CHI SIAMO

 

 

 

 

Un gruppo di amici con la passione per la storia del territorio in cui vivono, tenendo vivo lo spirito di sacrificio di migliaia di persone morte per la libertà e con  la speranza che nel mondo non accadano più guerre.

 

I soci fondatori

Paolo FRANCESCHI, Andrea CAPECCHI, Moreno CONTI, Daniele ROMANELLI .    

 

 

 

 

 

L’attuale assetto dell’associazione Linea Gotica Pistoiese ONLUS nasce da un comune accordo, maturato nel corso dell’inverno del 2013 e sviluppatosi negli anni successivi, di costituire una macro realtà dove assicurare il collegamento tra gruppi ed associazioni avente lo scopo comune.

Storia

 

 

Il primo nucleo di appassionati, si costituisce come gruppo denominto “Calenzano 44’ “ fra i volontari della sezione di rievocazione e ricostruzione storica del Museo Comunale del Figurino Storico nella primavera del 2011, durante le fasi di preparazione per la prima rievocazione storica della liberazione di Calenzano.

 

La manifestazione organizzata dalla direzione del Museo e articolata su due giorni, prevede oltre l’effettuazione di un convegno a carattere storico, l’allestimento di una mostra temporanea dedicata alla campagna d’Italia e la predisposizione di due accampamenti di tipo militare nell’area del Castello di Calenzano.

 

L’evento riscuote un discreto interesse, con la partecipazione di circa una sessantina di rievocatori appartenenti oltre che al gruppo locale anche ad altre Associazioni provenienti da varie parti d’italia e anche quella di alcuni mezzi storici.

 

Il primo nucleo locale presenta ruoli riferibili all’esercito americano e alle formazioni partigiane più alcuni civili, e durante l’evento di settembre curano gli allestimenti dei rispettivi campi con materiali originali o repliche.

 

Nel corso dello stesso inverno, durante le fasi di ricerca per il necessario l’approfondimento storico al fine di una migliore contestualizzazione delle attività, vengono reperiti i diari di guerra del 133rd  reggimento appartenente alla 34th divisione di fanteria americana, dalla lettura del documento si scopre che proprio tale formazione ha di fatto operato la liberazione del territorio del Comune di Calenzano e di altre aree limitrofe.

 

Sulla base degli altri documenti reperiti, gli appartenenti al gruppo decidono di adottare la denominazione di “Iron-Man Battalion – 133rd 34th, con specifico riferimento ad un’articolo della rivista “Yank Magazine”, scritto dal corrispondente militare Sgt. Joe McCarthy, il 22 dicembre del 1944 proprio mentre il reggimento, che già era impegnato sul fronte appenninico, manteneva i propri acquartieramenti fra Calenzano e Barberino.

 

Per la manifestazione del 2012, il gruppo (del quale due mebri sono sono stati eletti nel C.D. dell’Associazione Turistica di Calenzano), presentano direttamente il programma della manifestazione per la liberazione proponendo lo spostamento del display dinamico presso la frazione di Legri.

 

Nel corso dell’anno intanto il gruppo comincia a partecipare ad altri eventi e viene chiamato ad organizzare una serie di manifestazioni presso il Museo dell SMI a CampoTizzoro (PT), i due eventi riscuotono un grosso successo e durante la manifestazione il gruppo viene in contatto con alcuni appassionati dell’area Pistoiese con i quali comincia una proficua attività di relazione e scambio.

 

La manifestazione di Settembre a Legri risulta un successo, con un attiva partecipazione degli abitanti della Frazione che contribuiscono ad animare l’intera giornata, che vede la presenza di circa una settantina di rievocatori appartenenti a varie associazioni Toscane e non.

 

Nel corso dell’Inverno del 2013, di comune accordo fra i membri dei due gruppi di dare seguito alla costituzione di almeno una realtà indipendente così i membri di IronMan Battalion confluiscono in Linea Gotica Pistoiese ONLUS , mantenendo all'interno della stessa una loro specifica sezione, per avviare insieme un lavoro di ricerca su altre unità alleate presenti sul territorio , con particolare riferimento alla FEB, alla 92 divisione di fanteria e X divisione da montagna dell'US Army , nonche ad altre sia dell'8° Armata , che degli eserciti nemici Unendo le forze l’Associazione Linea Gotica e il Gruppo IronMan Battalion, riescono non solo ad aumentare le capacità operative ma anche ad estendere i territorio di competenza mantenendo le relazioni di collaborazione con l’ente Museale e con L’Associazione Turistica.

 

Già nel corso dell’anno Linea Gotica Pistoiese, propone alla locale amministrazione l’allestimento di una mostra di reperti della seconda guerra mondiale (in gran parte provenienti da attività di recupero effettuate sulle montagne adiacenti) che viene allestita in locali messi a disposizione dal Comune stesso.

 

Nonostante il breve periodo di apertura, la mostra comunque supera le 400 presenze, l’apertura viene garantita con la presenza dei membri del sodalizio.

 

Intanto i programmi di rievocazione si intensificano e il CD di LGPt decide di inoltrare la richiesta per divenire Onlus, che viene accettata, contestualmente LGPt, predispone una altro progetto espositivo per il Comune di Pistoia che concede l’utilizzo di uno spazio maggiore rispetto al precedente. La mostra viene inaugurata alla presenza delle autorità cittadine e della rappresentanza diplomatica Brasiliana essendo la mostra in parte dedicata all’attività della FEB sul territorio pistoiese durante il conflitto, la cerimonia vede anche la presenza dei rievocatori appartenenti alla Colonna della Libertà che conclude il suo percorso di tre giorni nella principale piazza cittadina.

 

Anche in questo caso LGPt offre il suo appoggio curando l’organizzazione dell’accoglienza di uomini e mezzi.

 

Il programma delle attività per il 2014 oltre a diverse manifestazioni di rievocazione storica, prevede anche la partecipazione ad eventi espositivi quali fiere di militaria dove il sodalizio a modo di far conoscere la propria attività.

 

A conclusione dell’anno l’avvio di un nuovo progetto didattico presso alcune scuole e l’attività di collaborazione con la pro-loco di passo collina (PT) per il recupero dell’area interessata dai resti delle strutture difensive della linea gotica e la conseguente promozione del territorio.

 

Il 2 novembre dello stesso anno presenzia alla commemorazione dei caduti della FEB.

 

Ma è il 2015 l’anno della svolta, con l’uscita dal CD dell’Associazione Turistica di Calenzano del responabile del gruppo, i membri di Ironman Battalion confluiscono all’interno dell’Associazione LGPt andando a formare un unico soggetto, contemporaneamente cominciano ad affluire nuovi soci, e l’associazione determina di riorganizzarsi per sezioni tematiche.

 

Tale soluzione suscita vivo interesse nel settore della rievocazione sotrica, ma intanto il sodalizio è impegnato nell’organizzazione diretta di diversi eventi o nella partecipazione ad altri.

 

Mentre a marzo si conclude con successo il ciclo di lezioni per l’Istituto alberghiero di Montecatini, ad aprile viene inaugurata una nuova mostra organizzata sempre per il Comune di Pistoia, ancora una volta l’esposizione attira la curiosità dei cittadini e all’inaugurazione prendono parte alcuni reduci e i membri dell’Associazione di rievocazione storica della FEB in visita dal Brasile. Al termine dell’evento si saranno superati i 2000 visitatori.

 

LGPt è quindi presente nel corso dell’anno a: Suvereto, Parrano, Monte Gabbione, Montelupo Fiorentino, Lastra a Signa, Prato, Vernio, Massa, San Miniato, Lagaro ed Infine Montale, naturalmente Pistoia e Passo Collina, ma l’evento clou è rappresentato dalla manifestazione di Legri (Calenzano), dove oltre ad un altissimo numero di spettatori si radunano oltre 100 rievocatori.

 

L’intensa attività di comunicazione e collegamento che LGPt porta avanti in seno alla rievocazione storica fa si che altri soggetti (singoli e gruppi) facciano domanda di associarsi, e verso la fine del anno è il sodalizio Pistoiese che organizza una conferenza di coordinamento fra le principali associazioni di rievocazione storica della Toscana a cui aderiscono oltre 10 associazioni. La conferenza determina la costinuzione di un coordinamento fra i vari sodalizzi al fine di potenziare le attività e garantire un reciproco sostegno agli eventi.

 

LGPt continua ad assicurare il collegamento tra gruppi e associazioni, e alla fine dell’anno le sezioni tematiche interne passano da due a otto mentre gli iscritti da 7 passano i 30.

 

L’associazione è ora presente su quasi tutto il territorio toscano ed ha iscritti in altre 4 regioni italiane, alla fine del 2015 aveva partecipato complessivamente a quaranta eventi con una media di partecipazione ad evento di dieci soci, gli affiliati sono quasi in pari numero e sono state ricevute richieste di gemellaggio da parte di associazioni presenti in altre regioni.

 

Attualmente LGPt, è attivamente impegnata nella realizzazione di un progetto di recupero di postazioni difensive, appartenenti al complesso della Linea Verde site nell’area che va da Passo Collina fino a Montale per poi unirsi a interventi similari portati avanti da associazioni dell’area Lucchese e dell’area dell’Alta val di Bisenzio.

 

Alla data odierna i soci hanno superato le sessanta unità.

 

Nel corso di questi anni LGPt, ha ricevuto molte donazioni di reperti originali del secondo conflitto mondiale e grazie alle dotazioni personali di alcuni soci è in grado di allestire esposizioni di alto valore storico, è impegnata costantemente nell’attività di ricerca storica per la valorizzazione delle memorie locali, ha iniziato anche una piccola attività editoriale e per il 2016 ha già predisposto alcuni progetti didattici.

Potete seguire le attività associative  anche attraverso i seguenti Profili Facebook:

Linea Gotica Pisoiese

Ironman Battalion

1st Ranger Bn. - Dark Death Squad

FUBAR

Toskana Stellung 1944

Force 255

24th Guard Brigade

ASSOCIAZIONE LINEA GOTICA PISTOIESE ONLUS

Viale Adua 138 – 51100 Pistoia

C.F. 90055180476

 

sito: www.lineagoticapistoiese.jimdo.com 

mail:lineagoticapistoiese@gmail.com

 

Presidente Paolo Franceschi

 email - frapa55@libero.it 

telelefono - 3922750603

Segreteria-Relazioni Pubbliche: Alessandro Querci

email - quercialessandro@yahoo.it

    



Webmaster Alberto Simione

Email - simalberto81@gmail.com